Centri_Artemisia

 

I Centri  Artemisia sono “Comunità Educative Mamma-Bambino” che operano in Lombardia e Piemonte, nelle province di Lecco, Lodi e Alessandria. Sono Centri di accoglienza di donne, anche con figli, in situazione di disagio familiare, sociale, psicologico. La loro attività si concentra su interventi in favore della tutela del minore, del sostegno e della verifica delle competenze genitoriali e del sostegno alla maternità.

I Centri Artemisia fanno parte della rete territoriale per il contrasto alla violenza sulle donne. 

Attualmente sono operanti le seguenti strutture:

 

I Centri Snodi, nati nel 2009, accolgono minori e neo-maggiorenni fino ai 24 anni di sesso femminile con diagnosi di disturbo di personalità borderline.

Nella cucina di Artemisia - La ricetta della settimana: stinco di maiale al vapore

E' con piacere che pubblichiamo la ricetta dello stinco di maiale al vapore inviata dalla comunità educativa "L'Incoronata" di Zorlesco di Casalputerlengo (LO), inaugurando così la rubrica "Nella cucina di Artemisia - La ricetta della settimana".

 

Comunità educativa integrata "Alda Merini" per il trattamento del disturbo di personalità borderline - Progetto sperimentale

È operativa la comunità “Alda Merini” di Castellanza (VA) che accoglie ragazze dai 12 ai 18/21 anni con problemi collegati alla disregolazione emotiva e per il trattamento degli esordi del disturbo di personalità borderline. Il servizio offerto è una "sperimentazione di unità d'offerta innovativa sperimentale e non prevista dalla rete Regionale" (Decreto n.

Giovani e video hot, elogio della vergogna

di Luigi Campagner, ilsussidiario.net, 27 settembre 2016

Leggendo della tragica vicenda di Tiziana Cantone, la donna trentunenne che si è tolta la vita impiccandosi con un foulard per mettere la parola fine allo scandalo mediatico che l'ha travolta, mi sorprende il ricordo di un professore liceale solito a dividere il mondo tra chi "ha fatto" il classico e chi no, come emblema di un'indelebile distinzione intellettuale tra chi ha e chi non ha: tra chi ha avuto accesso al nobile mondo della cultura e chi sarà invece costretto a cavarsela rabberciando soluzioni alla bell'e meglio.

Il motivo di questa libera associazione è la notizia riportata dal portale di informazione universitaria controcampus.it che Tiziana poteva vantare nel proprio curriculum l'ambita maturità classica. È una nota di merito per Tiziana che forse non è inutile segnalare nel momento in cui moltissimi hanno presentato la donna quasi come "minus habens": una "fessacchiotta" secondo l'espressione utilizzata da Oliviero Toscani, che doveva pensarci prima e che invece non ci ha pensato, forse proprio perché il pensare non era affar suo. Un'offesa, questa, della stessa portata del cyberbullismo di cui Tiziana è stata vittima.

Se si vuole imparare qualcosa da questa triste vicenda, occorre darle la dignità attribuita a una tragedia classica, dove si assume che tutti i personaggi pensino e rispondano a una logica: condivisibile o criticabile che sia. Certo, la vicenda di Tiziana non è assimilabile a quella di una Lucrezia, di una Giocasta o alla vergini dell'arcadia ricordate da Eva Cantarella nel suo L'amore è un Dio. Il sesso e la Polis (2015) che ricorrono al suicidio per ovviare in anticipo alla vergogna dello stupro. Non lo è, se non appunto per la vergogna abbinata al suicidio, e questo basterebbe a fare di Tiziana una pensatrice.

LODI, 8 OTTOBRE 2016 - GIUBILEO VOLONTARI E ANIMATORI DELLA CARITÀ

Riceviamo dalla Caritas di Lodi il seguente avviso

Sabato 8 ottobre in mattinata si terrà il Giubileo dei volontari, animatori e operatori della Carità. Il giubileo è rivolto a tutte le persone che all’interno del territorio lodigiano svolgono un servizio di aiuto (cura degli anziani, disabili, servizi doposcuola, visita ai malati, soccorso, ecc.) e di impegno in strutture di accoglienza (comunità famigliari, comunità di accoglienza, comunità di recupero, ecc.).

Invito al Cinema Anteo: "Race - Il colore della vittoria", lunedì 3 ottobre a Milano

Con piacere diffondiamo la seguente proposta del Dr. Glauco Maria Genga

Lunedì 3 ottobre p.v. alle ore 20,00 al Cinema Anteo (via Milazzo 9, Milano) si svolgerà la proiezione del film RACE - IL COLORE DELLA VITTORIA (Race), regia di Stephen Hopkins (Canada, Germania, Francia, 2016), con Stephan James nel ruolo di Jesse Owens. 

PRESENTAZIONE IN UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL LIBRO DI NICOLÒ GAJ

Abbiamo il piacere di segnalarvi il workshop intitolato "Filosofia e Psicologia: Intersezioni" e organizzato dall'Unità di Ricerca in psicologia filosofica dell'Università Cattolica del S. Cuore di Milano che si terrà martedì 27 settembre, ore 15, presso l'aula Maria Immacolata dell'ateneo citato in Largo Gemelli 1. Nell'evento saranno presentati i volumi "Unity and Fragmentation in Psychology. The Philosophical and Methodological Roots of the Discipline" di Nicolò Gaj e "Philosophical and Empirical Approaches to Psychology" Mentalism vs Antimentalism" di Giuseppe Lo Dico.

Convegno a Milano il 12 settembre: "Dalla parte dei bambini. Adozioni, affido, opportunità e problemi"

Abbiamo il piacere di segnalare il convegno "Dalla parte dei bambini. Adozioni, affido, opportunità e problemi" che si svolgerà lunedì 12 settembre a Milano alle 9.30, organizzato da Il Corriere della Sera e dalla Associazione Cometa. Tra i relatori sarà presente Laura Laera, Presidente del Tribunale per i minorenni di Firenze e autrice con altri del testo "Promuovere nuovi scenari per affido e adozione" curato da Luigi Campagner e disponibile in e-book (vedi link più sotto). 

Pagine