SNODI è un network di riabilitazione psicologica che dal 2014 raggruppa le attività dei Centri Artemisia e Centri Snodi. Obiettivo: sviluppare una rete di assistenza psicologica come supporto alle istituzioni e agli enti operanti sul territorio per contrastare i fenomeni di disagio di donne, madri

La terapia di Altan contro il cinismo

di Luigi Campagner, ilsussidiario.net, 27 marzo 2017

Sergio Staino lo ha detto in pubblico, facendo sorridere anche l’interessato, solitamente impassibile, che le vignette di Altan, sono filosofiche, sganciate da un debito immediato alla cronaca. Ed è in forza della loro apparente inattualità che restano poi così attuali. Che si tratti del dilemma interiore di una delle sue donne opulente e bellissime che inciampa nella melanconia, osservando di non essere sicura di avere buon gusto, dopo aver appena asserito: “Io mi piaccio” o dei tormenti politici di Cipputi che risponde “Troppo comodo” al compagno che dice: “Uniti questa destra si può batterla”, Altan sembra sempre ironizzare, partendo da una dimensione fuori dal tempo.

Tags: 

I "TALENTI DELLE DONNE"

 

Domenica 9 APRILE dalle 9.00 alle 19.00 presso i giardini Federico Barbarossa di Lodi si rinnova l'appuntamento di primavera con i mercatini organizzati dall'Associazione i "Talenti delle Donne".
Saranno allestiti numerosi stand per l'esposizione di oggetti, utensili, elementi di arredo, indumenti, accessori e fabbricazioni artistiche (dalla bigiotteria al decoupage), realizzati da donne che colgono l'occasione per mostrare le loro abilità e la loro creatività.

All'niziativa parteciperà anche la comunità integrata "Artemisia Junior" di Cavenago d'Adda (LO).

INCONTRO "IL VANTAGGIO DI ESSERE GENITORI"

Sabato 25 marzo ore 16,30 presso la Sala Conferenze del Centro Culturale Pier Giorgio Frassati - via delle Rosine 15 - Torino si terrà un incontro dal titolo:

 

"IL VANTAGGIO DI ESSERE GENITORI"

 

 

Interverranno come relatori:

Dott. Luigi Campagner - psicoanalista, autore del libro "Figli! o Del vantaggio di essere genitori"

Dott. Giancarlo Gramaglia - psicoanalista e presidente del Laboratorio di Formazione e di Lettura Psicoanalitica a Torino

 

 

Tags: 

Apertura Alloggio per l'autonomia per padri con figli a Casale Monferrato

E' ufficialmente iniziata l'attività dell'Alloggio per l'autonomia collegato alla comunità genitore-bambino "Santa Teresa" a Casale Monferrato (AL), che ospita anche padri con figli. L'esperienza è tra le prime avviate in Piemonte e rappresenta una novità nel panorama socio-assistenziale nazionale. L'Alloggio per l'autonomia "Santa Teresa" incrementa la rete già esistente degli alloggi per gli autonomia collegati ai Centri Artemisia La Bussola di Merate (LC) e L'Incoronata a Zorlesco di Casalpusterlengo (LO).

Cooperative learning tra ospiti

Dal mese di gennaio 2017 le ospiti e le operatrici della comunità "Casa la Vita" a Lecco sono diventate protagoniste nel mettere a disposizione delle mamme della struttura le proprie passioni e competenze. Da una semplice richiesta delle ospiti che desideravano occupare il proprio tempo libero si sono realizzati dei veri e propri mini-corsi affinché operatrici e mamme potessero condividere il proprio sapere e saper fare. Yoga, pasta fresca, ballo latino americano, arte e pittura, riciclo, manicure e make-up, spagnolo, panificazione, ginnastica e altro ancora. 

Nei meandri dell'animo: da Dostoevskij a "Breaking Bad"

di Luigi Campagner, ilsussidiario.net, 11 febbraio 2017

Per commentare Breaking Bad (2008­ - 2013) c'è anche chi come Movieplayer.it ha scomodato Dostoevskij. Paragone fin troppo lusinghiero ma non inappropriato per Vince Gilligan, autore, regista e produttore della premiatissima serie americana. Va infatti ricordato come anche l'autore di Delitto e castigo (1866) e dei Demoni (1873) fosse una brillante mente criminale prestata alla letteratura — Freud lo evidenziò in Dostoevskij e il parricidio (1927) — che ancora cattura i lettori attorno alle vicende dannate di Raskolnikov e Stavrogin, protagonisti rispettivamente dei due romanzi. Vince Gilligan è riuscito a stregare milioni di fan in tutto il mondo con la discesa agli inferi di Walter White e l'incontro­scontro con la mente luciferina dell'insospettabile Gus Fring. Un indizio, forse non trascurabile, di una parentela con il genio mefistofelico dello scrittore russo. Padre e marito, Walter White è un insegnante cinquantenne e chimico di valore che si scopre malato di cancro; molto competente, ma con scarsissimo seguito tra i suoi studenti è costretto ad arrotondare il magro stipendio con lavoretti umilianti in un autolavaggio. Il cancro entra in scena nei primi episodi della serie come fosse un personaggio e ne diventa il motore trainante per le prime due stagioni. Con i giorni contati, angosciato per le sorti economiche della famiglia, White intravvede nella produzione e nello spaccio di metanfetamina l'unica possibilità di riscatto.

Giornata della memoria. Freud, i nazisti perseguitavano gli ebrei ma odiavano i cristiani

di Luigi Campagner, ilsussidiario.net, 25 gennaio 2017

La giornata della memoria è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 2005 per ricordare il genocidio ebraico. Come data della sua ricorrenza è stata scelta quella della liberazione di Auschwitz, il 27 gennaio 1945. Ad essa ci si affida per scongiurare le recrudescenze di razzismo che gli oltre settant'anni che ci separano dalla Shoah non sono stati sufficienti a debellare. Non è soltanto un rito o un antidoto al pericolo di dimenticare una tragedia ripetendone gli effetti, ma l'occasione per ripensare il fondamento del legame sociale. Andiamo con ordine. Freud si era convinto che lo scopo della ritualità, nella nevrosi non meno che nelle pratiche religiose, servisse a scongiurare un pericolo avvertito come incombente e minaccioso. Il rito trova la propria forza nella valenza salvifica, anche nel caso in cui il soggetto che vi ricorra sia incredulo circa la sua verità e validità pratica.

Pagine