Centri Snodi

Premio CNOAS 2018: il riconoscimento dell’Ordine degli assistenti sociali al lavoro di Snodi

Grazie al premio IRS – CNOAS – PSS “Costruiamo il Welfare dei Diritti sul Territorio” abbiamo ricevuto l’ennesima conferma della bontà del nostro lavoro. Il tema di quest’anno era l’integrazione: proprio come integrato è il modello che abbiamo elaborato e proposto nei Centri Snodi.

Questo premio giunto alla sua terza edizione si propone di diffondere esperienze significative, di carattere territoriale, che vanno in una direzione di riforma delle esperienze di welfare e di sviluppo di servizi sociali virtuosi nel nostro paese” dice Ugo De Ambrogio, Direttore di Area dell’Area Politiche e Servizi Sociali e Sanitari dell’IRS. “Grazie alla patnership con il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali diamo ai vincitori un riconoscimento significativo, che ha anche valore istituzionale, legato alla professione di assistente sociale.

Nell’articolo, che verrà pubblicato sul prossimo numero di Prospettive Sociali e Sanitarie,  raccontiamo per filo e per segno in cosa consiste questo approccio e perché rende le nostre comunità dei centri di eccellenza nell’accoglienza, la riabilitazione e il trattamento di giovani dai 14 ai 24 anni con diagnosi di disturbo borderline. “Il premio è legato all’innovazione” continua De Ambrogio “cioè alla definizione di percorsi nuovi, attraverso processi che non sono abitualmente in uso, e che generino risposte a bisogni nuovi“.

I criteri usati nella scelta dei progetti sono stati:

  • attenzione e sviluppo dell’efficacia di servizi e prestazioni
  • la presenza di una prassi di autovalutazione in grado di testimoniare l’efficacia del risultati che sono stati ottenuti
  • l’attenzione all’erogazione monetaria di servizi riequilibrati da progetti individualizzati che favoriscano l’autonomia dei beneficiari dei diversi interventi
  • la valorizzazione della dimensione territoriale e promozionale

A ritirare per noi l’attestato c’era il Presidente dei Centri Artemisia e Centri Snodi, Carlo Arrigone nella foto insieme a Ugo De Ambrogio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *