Centri Snodi

Il laboratorio abilità nella comunità Artemisia Junior

Il laboratorio “Abilità” nasce come momento all’interno dalla comunità Artemisia Junior in cui le ospiti, attraverso il supporto delle operatrici in turno, possano acquisire nuove conoscenze e potenziare una serie di abilità legate alla quotidianità.

Le attività svolte durante il laboratorio sono varie:

  • da come fare un bucato alla raccolta differenziata,
  • dal modo in cui stirare e piegare la biancheria e gli indumenti a come scrivere un cv,
  • da come prendersi cura della propria igiene dentale a come fare un bilancio delle entrate ed uscite delle paghette che le ragazze guadagnano settimanalmente.

Leggi anche: ”Il laboratorio la Cura del Sé nella comunità Artemisia Junior”

Il laboratorio abilità dello scorso anno

I temi affrontati lo scorso anno sono stati numerosi e vari. Inizialmente ci si è dedicati alle abilità legate alla cura del proprio corpo e all’igiene quotidiana:

  • lavarsi correttamente corpo e capelli,
  • praticare una corretta igiene intima,
  • scegliere i prodotti a seconda di esigenze specifiche,
  • praticare una corretta igiene orale.

Successivamente alla pulizia e al mantenimento di una abitazione:

  • fare il bucato,
  • stirare e piegare la biancheria,
  • riordinare un armadio,
  • usare chiodi e martello.

Inoltre si è parlato di riciclaggio e scelte più ecologiche e sostenibili: come si fa la raccolta differenziata.

Infine ci si è focalizzati sull’economia domestica e sulla gestione del denaro:

  • fare un bilancio di entrate e uscite,
  • fare un piano di risparmio,
  • come aprire un conto corrente o un libretto di risparmi. 

Dopo aver trattato queste quattro grandi macro-aree si è poi parlato di tecnologia, di come gestire il proprio account di posta elettronica e di come scrivere e-mail formali, come scrivere un cv o una lettera di presentazione finalizzati alla ricerca di uno stage o un lavoro.

Frequenza del laboratorio

Il laboratorio aveva luogo una volta a settimana e durava un’oretta abbondante. Le modalità utilizzate miravano a coinvolgere attivamente le ospiti e farle riflettere sui temi proposti:

  • video,
  • estratti di documentari o film,
  • spiegazioni,
  • giochi individuali o a squadre,
  • esercitazioni pratiche.

Spesso l’attività si suddivideva in due parti:

  1. una prima parte più teorica in cui veniva introdotto il tema della giornata e venivano mostrati dei video;
  2. una seconda parte più interattiva in cui venivano proposti giochi o attività che permettevano alle ragazze di riflettere e assimilare quanto visto o ascoltato precedentemente e condividere i loro pensieri relativi al tema proposto.

I nuovi temi proposti

Visto il successo di questo laboratorio, si è pensato di riproporlo quest’anno confrontandosi con le ragazze su quali potessero essere i loro interessi e i temi che avrebbero preferito trattare.
Le ragazze hanno proposto vari argomenti per il nuovo laboratorio:

  • dal mondo del lavoro alla progettazione di un viaggio,
  • dalla gestione economica di una casa alle attività più pratiche all’interno delle mura domestiche.

Per quanto riguarda il mondo del lavoro si è pensato di approfondire le modalità di inserimento in questa realtà con la creazione di un cv e di una lettera di presentazione, per poi passare alle dinamiche di un colloquio e alle modalità per avviare una propria attività.

Rispetto alla gestione di una propria casa, le ragazze hanno chiesto che vengano spiegate le modalità di acquisto di una propria dimora dal punto di vista economico (affitto, mutuo) e la gestione delle spese domestiche (come pagare le bollette).

Poi si è passati a questioni più pratiche all’interno delle mura domestiche come, ad esempio:

  • la pulizia della casa,
  • la cura dei propri indumenti (come lavare, stirare),
  • la gestione dei piccoli lavoretti domestici attraverso una propria cassetta degli attrezzi.

In seguito, le ragazze vicine alla maggiore età hanno richiesto di approfondire le modalità dell’esame per la patente e di poter essere informate sui costi per il mantenimento di un proprio mezzo di trasporto (bollo, assicurazione, revisione, tagliando ecc). 

Un ultimo tema che è stato nominato è quello della contraccezione e della prevenzione dalle malattie sessualmente trasmissibili, tema molto delicato ma che è molto utile trattare in quest’età in cui le ragazze iniziano ad approcciarsi alle relazioni con i propri coetanei.

In conclusione

Dunque, il laboratorio abilità ha la funzione non solo di far apprendere alle ragazze nuove conoscenze ma anche di aiutarle a organizzare la propria vita futura potendo raggiungere una buona autonomia e consapevolezza delle proprie responsabilità.

Chiara Menin e Silvia Crippa

Immagine di copertina: lookstudio - it.freepik.com